Antelope Canyon

Sabbia rossa che ricopre pic-up in corsa, autostrada deserta solcata dal vento, viaggio che ci accompagna verso una delle località naturali più suggestive e fotografate d’America. E’ la magia dell’Antelope Canyon la nona meraviglia del mondo, una scultura rocciosa scavata dal flusso delle acque, forme dolci di luci ed emozioni, di ombre e colori. E’ un luogo astratto, come immergersi in un dipinto che si illumina, poi si nasconde.

Ci troviamo in Arizona, vicino a Page nella riserva indiana dei Navajo. Fu scoperto nel 1931 da una pastorella Navajo mentre cercava una pecora fuggita dal branco e divenne subito un’attrazione turistica. I primi visitatori avevano la possibilità di entrare nel parco e contemplare il luogo con tutta calma, allo stesso tempo il canyon è da sempre soggetto a frequenti inondazioni e il 12 agosto 1997 questi fenomeni causarono ben 11 vittime tra i turisti. Per questo motivo oggi l’accesso è regolamentato da escursioni guidate che sono da prenotare obbligatoriamente in anticipo.

Da fine marzo al primo novembre (dalle 8 alle 17) e dal 2 novembre ai primi di marzo (dalle 9 alle 15) il parco è aperto tutti i giorni, nessuno escluso, fenomeni alluvionali permettendo. L’escursione ha una durata media di 2 ore e per gli appassionati fotografi sono previste corse dedicate con meno affluenza turistica in cui si possono catturare gli scatti più suggestivi in tutta tranquillità con la possibilità di portare l’attrezzatura adeguata.

La stagione migliore per visitare l’Antelope Canyon inizia il 15 marzo fino alla fine di luglio quando il sole, attorno le 11:30 risulta perpendicolare al suolo terrestre offrendo spettacolari effetti luminosi all’interno della grotta. Agosto e settembre sono invece i mesi più rischiosi perchè sono più piovosi.

L’escursione prevede due percorsi: l’upper per visitare la cavità che si trova al livello del suolo ed il lower per ammirare il canyon tra le insenature formate dall’erosione dell’acqua nel sottosuolo. Sono entrambi adatti per grandi e piccini anche se il lower prevede una visità più lunga ed è leggermente più impegnativo ma nello stesso tempo più affascinante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: