Autodromo di Monza

IMG_0139_1_0_2_firmataConosciuto come il tempio della velocità, terzo al mondo dopo quelli di Brooklands e Indianapolis, è stato teatro di alcune tra le più grandi innovazioni sportive e tecnologiche. Il telepass, i guard-rail e l’asfalto drenante, per citarne alcuni, sono stati studiati e messi a punto proprio a Monza.

I lavori iniziarono il 15 maggio 1922 con l’impegno che fossero ultimati entro il 15 agosto: vi furono adibiti 3500 operai, 200 carri, 30 autocarri e una ferrovia Decauville di 5 chilometri con 2 locomotori e 80 vagoni. L’Autodromo fu costruito nel tempo record di centodieci giorni e la pista fu percorsa nell’intero suo sviluppo per la prima volta il 28 luglio da Pietro Bordino e Felice Nazzaro a bordo di una Fiat 570. La guerra determinò la sospensione di ogni attività e durante il periodo bellico l’Autodromo assunse le più svariate funzioni: archivio del Pubblico Registro Automobilistico, fiere sfollate dal giardino zoologico di Milano, deposito di automezzi militari e di residui i bellici che sgretolarono il fondo del tracciato rimesso a nuovo solo nel 1948.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Fin dalle origini l’alta velocità è stata il punto di forza del tracciato ma presto divenne anche un problema in termini di sicurezza. Tra il 1972 e il 1978 furono costruite chicane e varianti per ridurre la velocità ma gli incidenti non tendevano a diminuire. Solo negli anni 80 con i grandi ammodernamenti: paddock, ampliamento a 46 box (oggi sono 60), strade di servizio, banchine più ampie con barriere di pneumatici fino ad adempiere gli standard di sicurezza del 1994 richiesti dalla FIA. Sono gli anni di Prost, Senna, Mansell, Schumacher e Villeneuve.

Con il progresso tecnologico delle vetture la velocità del circuito è tornata a salire, Nel 2003 Michael Schumacher ha vinto alla media di 247,585 chilometri orari, mentre Rubens Barrichello, nel 2004, ha stabilito il record sul giro in gara in 1’21” 046, alla media di 257,320 chilometri l’ora riconfermando la pista più veloce del mondo, il vero Tempio della velocità.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: