Nyiragongo: il lago di fuoco d’Africa più attivo del mondo

Per gli scienziati, il Nyiragongo, nell'Africa centrale, è uno dei vulcani più affascinanti e pericolosi. Un vero e proprio lago di fuoco.

Nyiragongo

Nascosto nell’Africa centrale c’è un lago infuocato che sembra essere stato sollevato direttamente dalle pagine del Signore degli Anelli. È un portale nel centro della Terra, dove la roccia liquida che raggiunge temperature di oltre 1000 °C ribolle come una zuppa nel calderone del diavolo. Questo è il vulcano Nyiragongo nella Repubblica Democratica del Congo, il più grande lago di lava permanente del mondo. La piscina di fuoco larga 260 m contiene circa sei milioni di metri cubi di lava, sufficienti per riempire 2.500 piscine olimpioniche.

Il Nyiragongo è in stato di eruzione permanente dal 2002 e per questo viene considerato uno dei vulcani più attivi al mondo. La lava bollente viene spinta in superficie da una camera magmatica nel profondo del vulcano, si raffredda e affonda di nuovo. Questo moto continuo crea un suono ruggente come una cascata impetuosa, punteggiato da forti esplosioni di gas che sparano bombe roventi di lava a più di 10 metri nell’aria.

A volte il lago di lava è oscurato dalle nuvole mentre il cratere si riempie di un pennacchio bianco formato da vapore acqueo, anidride solforosa e anidride carbonica. Altre volte il vapore si dirada, rivelando il lago in tutta la sua gloria infuocata. Si riflette sui volti dei visitatori con il suo bagliore caldo. Lo spettacolo è più emozionante di notte, quando i motivi frastagliati in nero e rosso della roccia fusa brillano nell’oscurità. La pozza in fiamme illumina il cielo con una luce arancione elettrica.

Il Parco Nazionale del Virunga

Il Nyiragongo si trova all’interno del Parco Nazionale del Virunga , una foresta brulicante di vita che si trova a cavallo dei confini della Repubblica Democratica del Congo con l’Uganda e il Ruanda. È l’area protetta più antica e biologicamente diversificata in Africa e ospita circa un terzo della popolazione mondiale rimasta di gorilla di montagna selvatici. Ospita anche otto vulcani, due dei quali ancora attivi, che si sono formati circa tre milioni di anni fa dalle forze tettoniche nella crosta terrestre.

La fonte di tutta questa attività è l’East African Rift, una faglia continentale attiva che si sta creando mentre la placca africana si divide lentamente in due. Nello stesso momento ci possono essere sulla terra da cinque a otto laghi di lava attivi sulla terra. Questa rarità è dovuta dal fatto che sono necessarie particolari condizioni per la loro formazione. Occorre una camera magmatica molto vicino alla superficie, collegata tramite un sistema idraulico vulcanico aperto che permetta al magma di risalire. Queste condizioni sono rare e difficili da mantenere nel tempo proprio per questo il Nyiragongo è considerato un’eccezione naturale sorprendente.

1 Commento

  1. spettacolare questo sito, non l’avevo mai sentito prima, un posto davvero fantasy come lo hai definito ad inizio articolo

Racconta la tua esperienza in questo luogo